Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Caratteristiche cliniche della malattia neurologica da enterovirus A71 durante un'epidemia nei bambini in Colorado nel 2018


Nel maggio 2018, il Children's Hospital Colorado ha notato un focolaio di malattia neurologica da enterovirus A71 ( EV-A71 ).
Sono state delineate le caratteristiche cliniche della malattia neurologica da EV-A71 durante questa epidemia.

Sono stati inclusi in uno studio di coorte osservazionale retrospettivo, i bambini di età inferiore ai 18 anni che si sono presentati al Children's Hospital Colorado ( Aurora, CO, USA ) tra marzo e novembre 2018, con malattia neurologica definita da criteri non reciprocamente esclusivi, includendo meningite, encefalite, mielite flaccida acuta e convulsioni, ed enterovirus rilevato da campione biologico.

Le caratteristiche cliniche dei bambini con malattie neurologiche associate a EV-A71 sono state confrontate con quelle dei bambini con malattie neurologiche associate ad altri enterovirus nello stesso periodo.
Per esaminare le differenze nella presentazione clinica della mielite flaccida acuta, è stata anche utilizzata una analisi di sottogruppi per confrontare i risultati clinici nei bambini con mielite flaccida acuta associata a EV-A71 durante il periodo di studio con i risultati nei bambini con mielite flaccida acuta associata a enterovirus D68 ( EV-D68 ) nello stesso ospedale tra il 2013 e 2018.

Tra marzo e novembre 2018, 74 bambini che si sono presentati al Children's Hospital Colorado hanno presentato malattie neurologiche da enterovirus; EV-A71 è stato identificato in 43 di questi bambini ( 58% ).

L'età mediana dei bambini con malattia neurologica da EV-A71 era di 22.7 mesi e la maggior parte di questi bambini erano maschi ( 34 bambini, 79% ).
40 bambini ( 93% ) con malattia neurologica da EV-A71 avevano risultati indicativi di meningite, 31 bambini ( 72% ) hanno mostrato evidenza di encefalite e 10 bambini ( 23% ) hanno soddisfatto la definizione di mielite flaccida acuta.

Tutti i bambini con malattia da EV-A71 avevano la febbre, e 18 ( 42% ) bambini avevano lesioni a mani, piedi o bocca all'inizio o prima dell'insorgenza della malattia neurologica.

I bambini con malattia da EV-A71 sono stati meglio differenziati da quelli con altri enterovirus ( n=31 ) dai risultati neurologici di mioclono, atassia, debolezza e instabilità autonomica.

Dai campioni raccolti da bambini con EV-A71, l’enterovirus è stato rilevato nel 94% dei campioni rettali, nel 79% dei campioni orofaringei, nel 56% dei campioni rinofaringei e nel 20% dei campioni di liquido cerebrospinale.
39 bambini su 42 ( 93% ) con malattia neurologica da EV-A71 che sono stati seguiti hanno mostrato una guarigione completa a 1-2 mesi.

Rispetto ai bambini con mielite flaccida acuta associata a EV-D68, i bambini con mielite flaccida acuta associata a EV-A71 erano più giovani, hanno mostrato insorgenza neurologica precocemente dopo l'insorgenza dei sintomi prodromici, hanno manifestato più lievi segni di debolezza, un miglioramento più rapido e più probabilità di guarire completamente.

Questo focolaio di malattia neurologica da EV-A71, il più grande riportato nelle Americhe, è stato caratterizzato da febbre, mioclono, atassia, debolezza, instabilità autonomica e piena guarigione nella maggior parte dei pazienti.

Poiché l'epidemiologia di EV-A71 al di fuori dell'Asia rimane difficile da prevedere, l'identificazione di future epidemie sarà aiutata dal rapido riconoscimento di questi esiti clinici distinti, dai test di campioni da siti non-sterili e sterili e dal rafforzamento della sorveglianza per l'enterovirus. ( Xagena2020 )

Messacar K et al, Lancet Infectious Diseases 2020; 20: 230-239

Inf2020 Neuro2020 Pedia2020



Indietro