GSK Infettivologia
Sinusiti Mascellari Odontogene
Sinusite
Forum Infettivologico

Effetto di 7 versus 14 giorni di terapia antibiotica sulla risoluzione dei sintomi tra gli uomini afebbrili con infezione del tratto urinario


La determinazione della durata ottimale del trattamento per le malattie infettive comuni è una strategia importante per preservare l'efficacia degli antibiotici.

Si è determinato se 7 giorni di trattamento siano non-inferiori a 14 giorni quando si utilizza Ciprofloxacina ( Ciproxin ) o Trimetoprim / Sulfametossazolo ( Bactrim ) per trattare l'infezione del tratto urinario ( UTI ) negli uomini afebbrili.

È stato condotto uno studio di non-inferiorità randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo su uomini afebbrili con presunta UTI sintomatica trattati con Ciprofloxacina o Trimetoprim / Sulfametossazolo presso due Centri medici Veterans Affairs degli Stati Uniti ( arruolamento, dal 2014 al 2019; follow-up finale nel 2020 ).

Su 1.058 uomini idonei, ne sono stati randomizzati 272. I partecipanti hanno continuato ad assumere l'antibiotico prescritto dal medico curante per 7 giorni di trattamento e sono stati randomizzati a ricevere la terapia antibiotica continua ( n=136 ) o placebo ( n=136 ) per i giorni da 8 a 14 di trattamento.

L'esito primario prespecificato era la risoluzione dei sintomi dell'infezione delle vie urinarie entro 14 giorni dopo il completamento del trattamento antibiotico attivo.
È stato selezionato un margine di non-inferiorità del 10%.

La popolazione trattata ( partecipanti che hanno assunto 26 o più su 28 dosi e non hanno saltato più di 2 dosi consecutive ) è stata utilizzata per l'analisi primaria e un'analisi secondaria ha incluso tutti i pazienti randomizzati, indipendentemente dall'aderenza al trattamento.
Gli esiti secondari includevano la ricorrenza dei sintomi dell'infezione delle vie urinarie e/o degli eventi avversi entro 28 giorni dall'interruzione del farmaco in studio.

Tra i 272 pazienti ( età mediana 69 anni ) che sono stati randomizzati, il 100% ha completato lo studio e 254 ( 93.4% ) sono stati inclusi nell'analisi primaria.

La risoluzione dei sintomi si è verificata in 122 su 131 ( 93.1% ) partecipanti nel gruppo 7 giorni contro 111 su 123 ( 90.2% ) nel gruppo 14 giorni ( differenza, 2.9% ), soddisfacendo il criterio di non-inferiorità.

Nell'analisi secondaria randomizzata, la risoluzione dei sintomi si è verificata in 125 su 136 ( 91.9% ) partecipanti nel gruppo 7 giorni vs 123 su 136 ( 90.4% ) nel gruppo 14 giorni ( differenza, 1.5% ).

La ricorrenza dei sintomi di infezione del tratto urinario si è verificata in 13 su 131 ( 9.9% ) partecipanti nel gruppo 7 giorni vs 15 su 123 ( 12.9% ) nel gruppo 14 giorni ( differenza, -3.0%; P=0.70 ).
Gli eventi avversi si sono verificati in 28 su 136 ( 20.6% ) partecipanti nel gruppo 7 giorni vs 33 su 136 ( 24.3% ) nel gruppo 14 giorni.

Tra gli uomini afebbrili con sospetta infezione del tratto urinario, il trattamento con Ciprofloxacina o Trimetoprim / Sulfametossazolo per 7 giorni non è stato inferiore a 14 giorni di trattamento per quanto riguarda la risoluzione dei sintomi di infezione del tratto urinario entro 14 giorni dopo la terapia antibiotica.
I risultati supportano l'uso di un ciclo di 7 giorni di Ciprofloxacina o Trimetoprim / Sulfametossazolo come alternativa a un ciclo di 14 giorni per il trattamento di uomini afebbrili con infezione del tratto urinario. ( Xagena2021 )

Drekonja DM et al, JAMA 2021; 326: 324-331

Inf2021 Uro2021 Farma2021


Indietro