Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase
Pneumobase.it

I farmaci contro il disturbo da deficit di attenzione e iperattività associati a riduzione del rischio di infezioni sessualmente trasmissibili


Adolescenti e giovani adulti con il disturbo da deficit di attenzione e iperattività ( ADHD ) sono a più alto rischio di infezioni sessualmente trasmissibili più tardi nella vita rispetto a quelli senza il disturbo; tuttavia, i farmaci contro ADHD possono ridurre questo rischio fino al 41% negli uomini.

Numerose evidenze supportano l'associazione tra disturbo ADHD e vari comportamenti a rischio per la salute, come guida rischiosa, abuso di sostanze e comportamenti sessuali a rischio, che sono stati associati ai sintomi principali di ADHD, tra cui disfunzione esecutiva, processo decisionale problematico e impulsività.
L'associazione tra disturbo ADHD e infezioni sessualmente trasmissibili è stata raramente studiata e i risultati sono stati contrastanti.

Sono stati utilizzati i dati del Taiwan National Health Insurance Research Database per esaminare il rischio di infezioni sessualmente trasmissibili tra adolescenti e giovani adulti.
È stato confrontato il rischio tra 17.898 pazienti con disturbo ADHD e 71.592 controlli abbinati per età e sesso senza disturbo da deficit di attenzione e iperattività, che non avevano infezioni sessualmente trasmissibili prima dell'arruolamento nello studio avvenutio nel periodo 2001-2009.

Il follow-up è stato effettuato fino alla fine del 2011.

Sono stati monitorati i dati correlati, come il rischio di HIV ( virus da immunodeficienza umana ), sifilide, verruche genitali, gonorrea, infezione da clamidia e tricomoniasi, così come i dati sulla comorbilità psichiatrica e l’uso di farmaci per ADHD ( Metilfenidato o Atomoxetina ).

L'analisi ha mostrato una associazione significativa tra disturbo ADHD e rischio susseguente per qualsiasi infezione sessualmente trasmissibile ( P minore di 0.001 ).
Durante il follow-up, gli adolescenti e i giovani adulti con disturbo ADHD hanno mostrato una incidenza più alta di qualsiasi infezione sessualmente trasmissibile rispetto ai pazienti senza ADHD ( 1.2% vs 0.4%; P minore di 0.001 ).

Dopo aggiustamento per i dati demografici, comorbilità psichiatriche e farmaci per ADHD, gli adolescenti ( hazard ratio, HR=3.27 ), i giovani adulti ( HR=3.57 ), gli uomini ( HR=3.81 ) e le donne ( HR=2.71 ) con disturbo ADHD hanno presentato probabilità di sviluppare una infezione sessualmente trasmissibile più tardi nella vita.

L'associazione tra disturbo ADHD e rischio di infezione da HIV, sifilide, verruche genitali, gonorrea, infezione da clamidia e tricomoniasi è risultata significativa per tutti i confronti ( P minore di 0.001 ).

Tra gli adolescenti e giovani adulti con disturbo ADHD, gli utilizzatori a breve termine ( HR=0.7 ) e gli utilizzatori a lungo termine ( HR=0.59 ) di farmaci contro ADHD hanno presentato un rischio inferiore del 30% e del 41% per qualsiasi infezione sessualmente trasmissibile durante il follow-up; tuttavia, questi effetti sono stati osservati solo negli uomini.

I pazienti nel gruppo ADHD hanno mostrato una prevalenza più alta di comorbilità psichiatriche, come disturbo del comportamento dirompente ( 13.5% vs 0.3%, P minore di 0.001 ), disturbi da abuso di alcol ( 1.1% vs 0.5%, P minore di 0.001 ) e disturbi da abuso di sostanze ( 2.5% vs 0.8%, P minore di 0.001 ).
Tuttavia, dopo aggiustamento, c'è stata una associazione tra i disturbi da abuso di sostanze e infezioni sessualmente trasmissibili solo tra le donne ( HR=3.87 ).

Dallo studio è emerso che il trattamento con farmaci per ADHD potrebbe essere un fattore protettivo per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili in questa popolazione.
Sono necessari studi per indagare ulteriormente se altri trattamenti per il disturbo ADHD, come la terapia familiare o la psicoterapia, siano efficaci nella prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili. ( Xagena2018 )

Fonte: Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry, 2018

Inf2018 Pedia2018 Psyche2018



Indietro