Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Mediexplorer.it

Monoterapia con Colistina rispetto alla terapia di combinazione per organismi resistenti ai carbapenemi


La polmonite e le infezioni del sangue ( BSI ) dovute ad Acinetobacter baumannii estensivamente resistente ai farmaci ( XDR ), Pseudomonas aeruginosa estensivamente resistente ai farmaci XDR ed Enterobacterales resistenti ai carbapenemi ( CRE ) sono associate a tassi di mortalità elevati e le opzioni terapeutiche rimangono limitate.

Uno studio ha valutato se la terapia di combinazione con Colistina e Meropenem fosse superiore alla monoterapia con Colistina per il trattamento di queste infezioni.

Lo studio OVERCOME ( Colistin Monotherapy versus Combination Therapy ) era uno studio internazionale, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo.

Sono stati assegnati in modo casuale i partecipanti a ricevere Colistina ( 5 mg/kg una volta seguiti da 1.67 mg/kg ogni 8 ore ) in combinazione con Meropenem ( 1.000 mg ogni 8 ore ) oppure placebo corrispondente per il trattamento della polmonite e/o delle infezioni del sangue causate da Acinetobacter baumannii estensivamente resistente ai farmaci, Pseudomonas aeruginosa estensivamente resistente ai farmaci o Enterobacterales resistenti ai carbapenemi.

L'esito primario era la mortalità a 28 giorni, mentre gli esiti secondari includevano il fallimento clinico e la guarigione microbiologica.

Tra il 2012 e il 2020, in totale 464 partecipanti sono stati assegnati in modo casuale al trattamento, e 423 pazienti eleggibili costituivano la popolazione intention-to-treat ( ITT ) modificata.

Acinetobacter baumannii era il patogeno predominante nello studio ( 78% ) e la polmonite l'infezione indice più comune ( 70% ).
La maggior parte dei pazienti si trovava nel reparto di terapia intensiva ( UTI ) al momento dell'arruolamento ( 69% ).

Non è stata riscontrata alcuna differenza nella mortalità ( 43% vs 37%; P=0.17 ), fallimento clinico ( 65% vs 58%; differenza, 6.8 punti percentuali ), guarigione microbiologica ( 65% vs 60%; differenza, 4.8 punti percentuali ), o eventi avversi ( danno renale acuto, 52% vs 49%, P=0.55; reazione di ipersensibilità, 1% vs 3%, P=0.22, e neurotossicità, 5% vs 2%, P=0.29 ) tra i pazienti trattati rispettivamente in monoterapia e in terapia di combinazione.

La terapia di combinazione con Colistina e Meropenem non si è rivelata superiore alla monoterapia con Colistina per il trattamento della polmonite o delle infezioni del sangue causate da questi agenti patogeni. ( Xagena2023 )

Kaye KS et al, NEJM Evid 2023; 2 ( 1 )

Inf2023 Farma2023



Indietro