Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Reumabase.it

Profilassi con Doxiciclina per prevenire le infezioni trasmesse sessualmente nelle donne


È stato dimostrato che la profilassi post-esposizione ( PEP ) con Doxiciclina ( Bassado ) previene le infezioni trasmesse sessualmente ( IST ) tra uomini cisgender e donne transgender, ma mancano dati provenienti da studi che coinvolgono donne cisgender.

È stato condotto uno studio randomizzato in aperto confrontando la profilassi post-esposizione con Doxiciclina ( Doxiciclina iclato 200 mg assunta entro 72 ore dopo il sesso senza preservativo ) con la terapia standard tra donne keniane di età compresa tra 18 e 30 anni che stavano ricevendo la profilassi pre-esposizione contro il virus dell'immunodeficienza umana ( HIV ).

L'endpoint primario era qualsiasi infezione incidente da Chlamydia trachomatis, Neisseria gonorrhoeae o Treponema pallidum.
Campioni di capelli sono stati raccolti trimestralmente per una valutazione obiettiva dell'uso della Doxiciclina.

In totale 449 partecipanti sono state sottoposte a randomizzazione; 224 sono state assegnate al gruppo di profilassi post-esposizione con Doxiciclina e 225 al gruppo di terapia standard.
Le partecipanti sono state seguite trimestralmente per 12 mesi.

Si sono verificate in totale 109 infezioni sessualmente trasmissibili ( 50 nel gruppo di profilassi post-esposizione con Doxiciclina, 25.1 per 100 anni-persona, e 59 nel gruppo di terapia standard, 29.0 per 100 anni-persona ), senza differenze significative tra i gruppi nell'incidenza ( rischio relativo, RR=0.88; P=0.51 ).

Tra le 109 infezioni sessualmente trasmissibili, la clamidia ha rappresentato la causa di 85 di queste infezioni ( 78.0%; 35 nel gruppo di profilassi post-esposizione con Doxiciclina e 50 nel gruppo di terapia standard; rischio relativo, 0.73 ).

Nessun evento avverso grave è stato considerato dai ricercatori dello studio correlato alla Doxiciclina e non si sono verificate infezioni da HIV.

Tra 50 partecipanti selezionati casualmente nel gruppo con profilassi post-esposizione con Doxiciclina, la Doxiciclina è stata rilevata in 58 campioni di capelli su 200 ( 29.0% ).
Tutti gli isolati positivi per Neisseria gonorrhoeae erano resistenti alla Doxiciclina.

Tra le donne cisgender, l’incidenza delle malattie sessualmente trasmissibili non è stata significativamente inferiore con la profilassi post-esposizione con Doxiciclina rispetto alla terapia standard.
Secondo l’analisi dei campioni di capelli, l’uso della profilassi post-esposizione con Doxiciclina tra le donne assegnate a riceverla è stato basso. ( Xagena2023 )

Stewart J et al, N Engl J Med 2023; 389: 2331-2340

Inf2023 Farma2023



Indietro