Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Tubercolosi: correlazione tra abuso di sostanze ed espettorato positivo


I tentativi di controllo della tubercolosi sono spesso inefficaci nei pazienti che abusano di sostanze illegali o alcol ( abuso di sostanze ).

Ricercatori dei Centers for Disease Control and Prevention ( CDC ) ad Atlanta, hanno compiuto uno studio per esaminare la prevalenza dell’abuso di sostanze tra i casi di tubercolosi riportati negli Stati Uniti e valutare la relazione tra abuso di sostanze e indicatori di trasmissione della malattia.

È stata condotta un’analisi trasversale dei dati sui casi di tubercolosi in pazienti statunitensi di età uguale o superiore ai 15 anni nel periodo compreso tra il 1997 e il 2006.

Dei 153.268 pazienti con tubercolosi, 28.650 ( 18.7% ) hanno riferito abuso di sostanze, inclusi 22.293 dei 76.816 pazienti nati negli Stati Uniti ( 29.0% ).

Le analisi multivariate hanno mostrato che, tra i pazienti negativi per il virus dell’immunodeficienza ( HIV ), il rischio di uno espettorato positivo per la malattia è stato 1.8 volte più alto tra quelli che hanno riportato abuso di sostanze; questa associazione è risultata più debole tra i pazienti con infezione da virus HIV ( odds ratio [ OR ]: 1.2 ).

Tra le pazienti di sesso femminile, il rischio di fallimento del trattamento è stato 2.4 volte più grande tra quelle che hanno detto di avere abusato di sostanze. L’associazione è risultata più debole per i pazienti di sesso maschile.

In conclusione, l’abuso di sostanze è il fattore di rischio comportamentale più frequentemente riscontrabile tra i pazienti con tubercolosi negli Stati Uniti.
I pazienti che hanno abusato di sostanze, sono risultati più contagiosi ( per esempio, espettorato positivo ) e sono rimasti contagiosi più a lungo poichè il fallimento del trattamento allunga probabilmente il periodo infettivo. ( Xagena2009 )

Oeltmann JE et al, Arch Intern Med 2009;169:189-197


Psyche2009 Inf2009


Indietro